Agevolazioni alle imprese

Bonus pubblicità

Il Decreto-legge 16 ottobre 2017, n. 148 (Disposizioni urgenti in materia   finanziaria e   per   esigenze indifferibili”), ha   l’intento di:

  • – incentivare le imprese e lavoratori autonomi ad impiegare strumenti pubblicitari al fine di accrescere e sviluppare la propria attività;
  • – “sostenere” il comparto dell’editoria e dell’emittenza radiofonica e televisiva locale come riconosciuto dall’art. 2, comma 2, Legge n. 198/2016;

mediante il riconoscimento di uno specifico credito d’imposta proporzionato alla spesa incrementale delle “campagne pubblicitarie” effettuate.

APPROFONDISCI

La norma riguarda le imprese e i lavoratori autonomi a prescindere dalla forma giuridica e dall’iscrizione ad un Albo professionale.

L’agevolazione in questione si sostanzia in un credito d’imposta connesso alle spese in campagne pubblicitarie effettuate tramite:

  • – stampa periodica / quotidiana anche On Line;
  • – emittenti televisive;
  • – emittenti radiofoniche locali (analogiche o digitali).

Per aver diritto al credito d’imposta è necessaria la sussistenza di un “investimento incrementale”, ossia sia superiore almeno dell’1% di quello sui medesimi mezzi di informazione dell’anno precedente.)